Informativa

Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

RADIOAMATORI
Percorso

RADIOAMATORI

_____________________________________________________________________________________________________________________________

Si comunica che far data dal 26 giugno 2013 l'importo della marca da bollo è passato a 16,00 Euro (anziché 14,62 Euro).

 Decreto Legislativo 1/8/2003, n. 259 (Codice delle comunicazioni elettroniche):

  1. L'attività di radioamatore consiste nell'espletamento di un servizio, svolto in linguaggio chiaro, o con l'uso di codici internazionalmente ammessi, esclusivamente su mezzo radioelettrico anche via satellite, di istruzione individuale, di intercomunicazione e di studio tecnico, effettuato da persone che abbiano conseguito la relativa autorizzazione generale e che si interessano della tecnica della radioelettricità a titolo esclusivamente personale senza alcun interesse di natura economica.
  2. Al di fuori della sede dell'impianto l'attività di cui al comma 1 può essere svolta con apparato portatile anche su mezzo mobile, escluso quello aereo.
  3. L'attività di radioamatore è disciplinata dalle norme di cui al presente Capo e dell'allegato n.26.
  4. E' libera l'attività di solo ascolto sulla gamma di frequenze attribuita al servizio di radioamatore.

Art. 136. Patente:

  1. Per conseguire l'autorizzazione generale per l'impianto e l'esercizio di stazione di radioamatore è necessario che il richiedente sia in possesso della relativa patente di operatore che, ai sensi del decreto 21/7/2005, è stata unificata nell'unica patente di classe A di cui all'allegato n. 26 (la patente di classe A consente l'impiego di tutte le bande di frequenze attribuite dal piano nazionale di ripartizione delle radiofrequenze al servizio di radioamatore, anche via satellite, con potenza massima di 500 W).

Per il conseguimento della patente di cui al comma 1 deve essere superata la relativa prova di esame che, ai sensi del decreto 21/7/2005, consiste in una prova scritta sugli argomenti di cui alla prima parte del programma di cui al sub allegato D dell'allegato 26 al codice, da eseguirsi mediante quiz a risposta multipla (in pratica non è più richiesta la prova pratica di trasmissione e ricezione in codice morse).

MODULISTICA APPARATI DEBOLE POTENZA PER USO PERSONALE

  • Domanda ammissione esami patente radioamatore
MODULO
  • Richiesta patente radioamatore con esonero
MODULO
  • Richiesta nominativo radioamatori
MODULO
  • Richiesta autorizzazione generale radioamatore
MODULO
  • Istanza per ponti radioamatori associazione
MODULO
  • Richiesta duplicato Patente di radioamatore
MODULO
  • Comunicazione variazione residenza radioamatore
MODULO
  • Rinnovo radioamatore
MODULO
  • Richiesta attestato conseguimento autorizzazione generale radioamatore
MODULO
  • Richiesta apposizione timbro CEPT

MODULO

 

MODULISTICA SWL

L'art. 134, comma 4, del decreto legislativo 1/8/2003, n. 259 (Codice delle comunicazioni elettroniche) dispone che è libera l'attività di solo ascolto sulla gamma di frequenze attribuite al servizio di radioamatore.

L'art. 9 dell'allegato n. 26 al citato D.Lgs. 259/03 consente ai soggetti che svolgono l'attività di solo ascolto sulla gamma di frequenze attribuite al servizio di radioamatore che intendono ottenere un attestato dell'attività di ascolto, di richiedere l'iscrizione in apposito elenco e l'assegnazione di una sigla distintiva.  La domanda va presentata in bollo conforme al modello scaricabile da questo sito.
 
  • Richiesta iscrizione nel registro SWL
MODULO